Lunedì, 21 Agosto 2017

TANGOMANIA di Velia Tortora - Tenerife, 1-5 novembre 2017

(0 Voti)
In arrivo l'evento dell autunno!!!
Libertango Festival
dal 1 al 5 novembre 2017
TENERIFE

La consapevolezza del corpo GRAZIE al Tango
di Pablo Veron.

 
Unire la conoscenza anatomica/fisiologica del corpo, all’esperienza visiva, tattile, cinestesica del movimento attraverso la pratica del tango, apre un canale di collegamento e scambio tra corpo e mente, apportando una maggiore presa di contatto con il “qui ed ora”
(Gurdjieff).
 
All’interno di questo progetto, oltre allo studio e alla comprensione dei principi filosofici e tecnici della pratica del tango di Pablo Veron,che è già di per sé “Magia”, unisco la conoscenza anatomica e biomeccanica del corpo, cercando di evidenziare le sinergie e le connessioni tra le due realtà:
tango e movimento, percezione del corpo e connessioni, per gestire meglio il movimento e sviluppare ulteriormente il contatto col sé.
 
PRESENTAZIONE:
da anni mi occupo di osteopatia e cura della salute in termini di ricerca, sperimentazione e formazione.
Nel tempo e nel mio percorso di apprendimento ho avuto l’opportunità di studiare varie interpretazioni e approcci sul tema corporeo, sia dal punto di vista strutturale che emotivo/emozionale per essere di aiuto alla persona che soffre e di formulare una metodica osteopatica del tutto personale.
Fra le mie passioni vive il TANGO che da anni mi aiuta, con occhio critico e attento, adesplorare me stessa in una continua ricerca evolutiva verso lo sviluppo della consapevolezza del proprio essere.
Questa ricerca mi ha permesso di collegare vari aspetti del mio sapere come osteopata e di collegare fra loro anche tutti gli aspetti fondamentali connessi al ballo e alla dimensione che è in noi sempre:
il NOSTRO CORPO.
 
Il nostro corpo è la nostra casa ed ogni piccolo componente, ogni organo è una stanza che abitiamo. Tramite questa metafora si capisce l’importanza di sentirsi comodi nella nostra casa, a nostro agio, e in condizioni di “pulizia”!
E’ necessario conoscere come funziona il nostro corpo e come cambia la nostra percezione quando siamo in equilibrio, ci sentiamo bene e non abbiamo dolori o sintomi.Così anche nel Tango, cambia la padronanza del gesto corporeo e del movimento, quandostiamo bene nelle nostre scarpe, liberi dai condizionamenti e dai blocchi fisici ed emotivi.
 
BALLARE IL TANGO DIVENTA UNA ESPERIENZA CORPOREA, DI VITA E UNA POSSIBILITA’ INFINITA DI ESPLORAZIONE DELLE PROPRIE POTENZIALITA’.
 
Ovviamente, come in ogni ricerca, bisogna avere la fortuna e l’intuito di conoscere e quindi seguire una strada, Un Maestro ed una sola direzione.
Come ballerina di tango da anni esploro questa dimensione dell’essere e credo fortemente che questa sia diventata una forma miracolosa per stare bene nel proprio corpo e nella relazione con gli altri.
Cosi ho unito due forti passioni: tango e osteopatia, passando attraverso studi di posturologia, kinesiologia, approcci somato emozionali, bio-energetica e fisica quantistica.
 
In questa continua ricerca che da sempre accompagna il mio credo osteopatico, ho avuto la fortuna e l’onore di incontrare il Maestro Veron colui che nel mondo del tango è incomparabile, perché riesce ad unire il concetto di indissolubilità tra la mente, il corpo e lo spirito ed esplorare, cosi come io intendo, la cura della salute, l’essenza del movimento NELLA TOTALITA’, in un gesto unico e inseparabile.
 
 
INTRODUZIONE:
 
CORPO MENTE E SPIRITO rappresentano una triade indiscindibile, non sono essenze a sé stanti, ma sinergiche ed è assoluta a mio parere la necessità di integrazione e di equilibrio fra queste tre componenti dell’essere per vivere pienamente.
Quando la Mente ed il Corpo si integrano e restano connessi, è possibile mettersi in contatto con la terza realtà di cui spesso ci dimentichiamo che è il nostro spirito, la coscienza, che permette la connessione con un sé superiore, che crea pace.
 
Posso affermare, grazie alla mia esperienza professionale, che tutti i sistemi corporei sono in assoluta relazione e dove l’equilibrio domina risiede la SALUTE, e che il tango cosi come tutte le discipline olistiche, possono aiutare e facilitare questo contatto tra le tre essenze: corpo/ mente/ spirito, per apportare ilbenessere.
 
1. A livello posturale esiste il corpo come entità materiale /strutturale da dover gestire in maniera attiva, attraverso la gestione consapevole del corpo nell’elemento in cui viviamo:
la gravità e lo spazio.
2. A livello emozionale esiste in dominanza l’aspetto “mente” da dover gestire e controllare, con l’aspetto tempo.
Forza di gravità e azione della mente(spazio e tempo) sono i requisiti che conducono all’azione …
3. Sviluppare il livello Spirituale significa completare la triade e riuscire ad entrare nell’essenza dell’Io, trasformando l’AZIONE in PERCEZIONE.
 
QUEST’ULTIMO REQUISITO CREDO SIA INDISPENSABILE PER AVERE CONSAPEVOLEZZA E PADRONANZA DEL SE’ E PER RIUSCIRE A BALLARE IL TANGO IN MODO QUALITATIVO, NON SOLO TECNICO.
 
 
Il percorso di studi di osteopatia mi ha permesso di conoscere e analizzare nella totalità ogni segmento articolare e muscolare del corpo umano. L’osteopatia insegna che ogni blocco articolare può provocare esiti anche a distanza e che l’aspetto anatomico è fondamentale e pone la ricerca di un equilibrio alla base della stessa filosofia osteopatica.
Subentra poi l’aspetto psico corporeo, il cervello con le sue relazioni dirette e indirette,l’aspetto organico e viscerale, circolazione del sangue e dei liquidi corporei.
Molto importante è l’equilibrio fra gli organi deputati al drenaggio dell’acqua (i reni) e di tutti i liquidi del corpo che rappresentano il 70/80% del peso corporeo.
In oltre la relazione con la parte emozionale, non va mai trascurata.
 
Se la TRIADE:
Corpo = struttura
Mente= movimento
Spirito= psiche / emozioni
 è in equilibrio, la persona che si pone al centro di questa piramide, vive felice …!
Dietro la forma ed il movimento risiedono una psiche ed un comportamento da conoscere ed esplorare.
Lo studio del tango di e con Pablo Veron permette questa ricerca esplorativa del corpo, rende consapevoli ed aiuta il benessere ed il mantenimento di un giusto equilibrio psico-fisico e quindi della salute!  
 
 
Programma:
• nozioni di anatomia e biomeccanica
• connessioni articolari
• il movimento, il passo, il camminare
• il respiro: diaframma e relazioni
• la postura
• la cellula
• il concetto di oscillazione del corpo
• tango e postura / tango e movimento
• esperienze e simulazioni didattiche
• esercizi di presa di contatto del sé
• il centro e la periferia del corpo
• concetto di allineamento del centro
• la percezione del sé con l’altro
• contatto quantico, la vibrazione
• la meditazione
 
 
TANGOMANIA di Velia Tortora:
Conoscere il proprio corpo per praticare e ballare IL TANGO, cercando la “Percezione” e non “l’Azione“…
La conoscenza del corpo, migliora la pratica!

condividi sui social

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

niente è più importante  nell'arte curativa quanto il conoscere i principi che portano il corpo a reagire in un certo modo... le tre categorie non sono nomi di malattie, ma un insieme di adattamenti spontanei... trovateli... modificateli... e riporterete la salute ,togliendo la causa del dolore...

~ M.B.DEJARNETTE ~

La salute è una scelta

"la miglior cosa che un osteopata può fare per una persona che soffre è rendere operative le forze che esistono nel corpo"

(lo mejor que cualquier osteópata puede hacer por un paciente es hacer operativas las fuerzas que existen dentro del propio cuerpo)

[ andrew taylor still ]

contattami