CORSO DI TRE LIVELLI: METODOLOGIA CLINICA E SINTESI OSTEOPATICA

(0 Voti)
CORSO DI TRE LIVELLI: METODOLOGIA CLINICA E SINTESI OSTEOPATICA

A CHI È RIVOLTO: l corso è rivolto a tutti gli osteopati D.O. e agli allievi delle scuole di osteopatia.

LA SALUTE È UNA SCELTA
"la miglior cosa che un osteopata può fare per una persona che soffre è rendere operative le forze che esistono nel corpo"
 
NON PERDERE L’OCCASIONE DI APPRENDERE UN METODO OSTEOPATICO CHE...
"semplifica la lettura del paziente, triplica la velocita’ di trattamento, amplifica l’informazione data”


ALCUNI BUONI MOTIVI PER CUI DOVRESTI PARTECIPARE AI CORSI DI OSTEOPATIA BIOCENTRICA:

  • la conoscenza di nuovi approcci terapeutici può aiutare un osteopata a scegliere la cura giusta per sé e per i propri pazienti.
  • i blocchi agiscono in modo auto-normalizzante e non traumatico sulle distorsioni strutturali e durameriche.
  • scoprirai il segreto per eseguire correttamente le manovre osteopatiche.

- come osservare il paziente
  • test visivi e palpatori
  • perché allenare l’occhio prima delle mani è assolutamente fondamentale per testare un paziente.

- come testare le tre categorie
  • test dell’asse centrale e della periferia
  • l’esame della forma: come stabilire se un paziente sta bene nel suo assetto posturale
  • il test dell’oscillazione: a cosa serve, come funziona e perché è importante.
  • come rilanciare il movimento dei due tutori dell’asse per ristabilire la corretta alternanza delle due fasi


- come trattare il paziente

  • i cunei: cosa riproducono e perché vanno tolti se l’arto si è allungato.
  • attraverso la lettura delle categorie è inutile fare test di mobilità e bilanciamento tra sacro e illiaci
  • la immediata lettura della disfunzione primaria o di compenso

- il linguaggio del corpo nelle tre categorie
  • perché se l’arto corto non si allunga, non ci saranno cambiamenti
  • perché le tre categorie sintetizzano l’osteopatia e tutte le variabili adattative che si possono testare sui pazienti
  • perchè usando i blocchi è possibile fare il poco e il giusto sul paziente, ottenendo risultati eclatanti

- L’equazione del benessere:
perché il 100% del tuo star bene risiede nella consapevolezza, nella cura della salute, nell’equilibrio della triade: corpo/ mente/psiche


UNA SINTESI METODOLOGICA DEI TUOI ANNI DI STUDIO!

Ti aspetto!

Per tutte le informazioni lascia il tuo: nome, cognome, scuola di appartenenza, contatto cellulare

CONTATTI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- Sarai subito inserito nel gruppo privato di:
STUDIO RICERCA DEL METODO 3DBiOS - Biocentric Osteopathic Synthesis

- Vengono rilasciati:
attestato di partecipazione / materiale didattico / libro di testo

La formazione è rivolta agli allievi iscritti dal 3° anno di studio e ai colleghi professionisti.

ASSOCIAZIONE N.E.A.
Natura Equilibrio Armonia

con IOMAHRE: International Osteopathic Manual Art Higher Research Education
C.F.: 95218500635

condividi sui social

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

148 commenti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

i blocchi sono "mani osteopatiche", possono fare tutto tranne pensare... voi pensate, loro eseguono... ma essendo molto ambiziose, dovete dir loro quando fermarsi... perché non sanno discriminare fra ciò che volete che si muova e ciò che deve rimanere fermo...

~ M.B.DEJARNETTE ~

Il mio canale Youtube

per info e contenuti visita il mio canale YOU TUBE

youtube

La salute è una scelta

"la miglior cosa che un osteopata può fare per una persona che soffre è rendere operative le forze che esistono nel corpo"

(lo mejor que cualquier osteópata puede hacer por un paciente es hacer operativas las fuerzas que existen dentro del propio cuerpo)

[ andrew taylor still ]

contattami

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish.

Read More